Dalle più frequentate alle più intime, da quelle di sabbia bianca a quelle di sabbia rossa. Con i suoi 216 chilometri di coste, Minorca – l’isola più selvaggia delle Baleari – vanta ben 80 spiagge e numerose calette, tutte caratterizzate da splendide acque turchesi. A renderle speciali è la loro diversità: si va dalle spiagge di sabbia fina con acque poco profonde, alle baie più rocciose che si affacciano su un mare blu e profondo. Proprio per questa sua particolarità l’isola rappresenta, per i tanti vacanzieri che ogni anno la popolano, un vero e proprio paradiso immerso nel Mediterraneo. Ma quali sono quelle assolutamente da non perdere? Vi proponiamo le spiagge che secondo noi sono le più belle di tutta Minorca.

La playa più grande e conosciuta è sicuramente quella di Son Bou che si estende lungo una baia poco profonda sotto piccole dune. Qui è dove si concentra maggiormente il turismo. Grazie ai suoi 2,4 chilometri di sabbia dorata è la spiaggia più lunga di Minorca ed è sicuramente una delle tappe obbligate che vi consigliamo di inserire nel vostro itinerario. A San Bou la sabbia è soffice e il mare limpido. Molti i locali presenti lungo la costa e tanti anche gli alberghi e i villaggi attrezzati. Per chi ama l’arte e la storia oltre alla tintarella, è possibile visitare i resti della Basilica Paleocristiana, l’insediamento preistorico Torre d’en Galmés e Ses Roques Llises la più antica costruzione megalitica dell’isola.

Tra le spiagge incontaminate di Minorca, Cavalleria merita una menzione speciale essendo ancora totalmente vergine. Basti pensare che per raggiungerla è necessario lasciare l’automobile nell’ampio parcheggio di terra battuta e percorrere un sentiero per almeno 10 minuti. Ciò che la caratterizza è il colore della sabbia, di un rosso intenso, una spiaggia lunga circa 450 metri e il mare verde. Il contrasto, poi, con le rocce marroni che la circondano rende lo scenario davvero molto suggestivo.

Bianca come la sua sabbia. Tra le spiagge più belle di Minorca c’è sicuramente Cala Blanca a soli cinque chilometri da Ciutadella, sul versante orientale dell’isola. Deve il suo nome al particolare colore della finissima sabbia. Una bellissima spiaggia davvero suggestiva caratterizzata da un piccolo litorale incastonato in un’insenatura rocciosa piuttosto profonda. Questa piccola spiaggia a forma di “U” è fiancheggiata su entrambi i lati da pareti rocciose non troppo alte e costellate, e nella parte più interna dalle tipiche case bianche che contraddistinguono il lato più turistico di Minorca. A differenza di Cavalleria, qui si ha la possibilità di noleggiare lettini, ombrelloni, pedalò e di praticare diversi sport acquatici.

Sport e divertimento vi aspettano anche a Punta Prima, una delle spiagge preferite dai minorchini. È lunga circa 200 metri e si trova all’interno di un’ampia insenatura che permette di avere fondali bassi e sabbiosi e che la protegge dai venti e dalla correnti caratteristici dell’isola mediterranea. Proprio di fronte alla spiaggia spicca il faro di “Illa del Aire”, non raggiungibile e non visitabile, ma assolutamente incantevole e da ammirare. E’ una spiaggia bella e molto frequentata, e per questo attrezzata con ombrelloni e lettini a noleggio.

Conosciuta come la cala rossa di Minorca, per via della sua sabbia argillosa, Cala Pregonda si trova nella zona nord dell’isola. Per raggiungerla ci sono solamente due modi: o via mare, oppure facendo una camminata di circa venti minuti. Il viaggio però vale davvero la pena: acque cristalline, una rigogliosa pineta e la sabbia rossa caratterizzano questo piccolo angolo di paradiso, vi sembrerà quasi di stare su un altro pianeta.

Ideale per le immersioni è Cala Morell, una graziosa località turistica tra le rocce a 11 chilometri da Ciutadella. Qui vi è una piccola spiaggia di sabbia con un mare profondo che la rendono una delle migliori baie per le immersioni in tutta Minorca, anche grazie alle sue numerose grotte sottomarine.

Se invece cercate pace e tranquillità non potete perdervi Cala Turqueta, la più incantevole e conosciuta caletta vergine di tutta Minorca. Larga 110 metri e circondata da pini e da una vegetazione bassa e rigogliosa, ha un’acqua trasparente e calma, di un azzurro turchese che lascia a bocca aperta, così turchese da essere stata chiamata “Turqueta”. Al contrario, se amate ogni tipo di comfort e di servizi allora la vostra spiaggia è Arenal d’En Castell. Frequentata sia da giovani che da famiglie, qui potete trovare numerosi alberghi, bar, ristoranti e molte strutture dove praticare diverse attività. Grazie alle sue acque basse e la sabbia morbidissima è perfetta per i bambini.

Chiudiamo la nostra personale classifica con le spiagge dedicate agli amici a quattro zampe. A Minorca quelle pet-friendly per cani sono ben quattro, tre delle quali nel comune di Es Migjorn: Binigaus, Cala Fustam e Cala Escorxada. La quarta è invece Cala Pudent, nel comune di Mercadal, a nord dell’isola. Spiagge per tutti i gusti e le necessità, dunque, a Minorca avrete solo l’imbarazzo della scelta.