Traghetti per Minorca: come raggiungere l’isola via mare

Vi state chiedendo se ci sono alternative ad arrivare a Minorca in aereo? Ebbene, la risposta è sì: è possibile venire a Minorca in nave. Vediamo qui di seguito tutte le informazioni per raggiungere l’isola in traghetto e tutti i traghetti per Minorca disponibili per chi sta valutando di arrivare via mare.

Innanzitutto consigliamo questo tipo di soluzione se si vuole spostarsi con la propria macchina (o camper, moto, bici) e fermarsi a Minorca per un periodo relativamente lungo. È un ottima opzione, inoltre, se si vogliono trascorrere le proprie vacanze in un camping di Minorca, dato che sarà possibile trasportare tutto l’occorrente o arrivare direttamente con il camper, o per chi vuole girare Minorca in bici.

Attualmente non esistono traghetti diretti dall’Italia per Minorca, e quindi bisogna prima raggiungere qualche punto della penisola iberica per poi imbarcarsi su di una nave. Il viaggio può essere abbastanza lungo e durare almeno due giorni.

minorca in traghetto

In concreto, le città da cui partono traghetti per Minorca sono Barcellona e Valencia (oltre che Palma di Maiorca, ma essendo Maiorca anch’essa un’isola non si risolve granché il problema dell’arrivo dall’Italia). In alternativa potete partire anche da Tolone, in Francia (tragitto operativo dal 2019).

Costi e tempi per arrivare a Minorca in nave

Se avete deciso di arrivare a Minorca in nave, oltre al prezzo della benzina e dei pedaggi autostradali, dovrete valutare quanto costerà il biglietto dei traghetti, tenendo in conto l’eventuale posto macchina, il cui prezzo viene calcolato in funzione della tipologia del veicolo, e il prezzo dell’eventuale cabina, visto che la traversata di andata normalmente si svolge di notte, o in alternativa del posto poltrona.

Per quanto riguarda le tempistiche, partendo da Barcellona per raggiungere l’isola si impiegano circa 8-10 ore, a seconda della destinazione e della compagnia scelta, a cui bisogna aggiungere le circa 20 ore di viaggio in traghetto partendo dall’Italia.

Viaggiare con animali da compagnia

Per chi volesse viaggiare insieme ai propri animali da compagnia, l’opzione della nave è da valutare seriamente, soprattutto se questi sono di taglia grossa, in quanto molte compagnie aeree non ne permettono l’accesso in cabina e li relegano tristemente nella stiva.

traghetti minorca

Gli animali in nave dovranno viaggiare in un trasportino proprio o in alternativa in una gabbia messa a disposizione dalla compagnia marittima (elementi che vengono posizionati in luoghi fissi e ben ventilati) e dovranno disporre della carta di imbarco specifica per animali, oltre che della regolare documentazione sanitaria. Quasi tutte le compagnie inoltre permettono anche l’accesso in cabina degli animali da compagnia.

Bagagli

Altro fattore positivo del trasporto marittimo è quello relativo ai bagagli: che si viaggi con o senza macchina, non ci sono limiti né di peso né di numero di valigie. Si può imbarcare tutto ciò che si è in grado di portare a bordo da soli.

I bagagli possono essere lasciati nelle proprie auto, nelle cabine assegnate oppure nei saloni della nave, però in nessuno dei casi vengono sorvegliati, per cui è consigliabile portare con sé eventuali documenti importanti o oggetti di valore.

Come arrivare dall’Italia a Minorca in nave

Come abbiamo appena spiegato, per andare a Minorca con il traghetto dall’Italia dovrete fare scalo a Barcellona: non esiste un traghetto da Civitavecchia a Minorca o da Genova a Minorca.

Per arrivare a Minorca da Barcellona dovrete poi prendere un altro traghetto. Se volete approfittare della vostra vacanza in Spagna per visitare anche Valencia, sappiate che anche da lì partono navi con destinazione Minorca.

Traghetti dall’Italia per Minorca

I porti italiani dove è possibile prendere il traghetto per Barcellona, per poi continuare il viaggio verso Minorca, sono:

  • Civitavecchia
  • Savona
  • Genova

Da Civitavecchia e da Savona a Barcellona ci vogliono circa 20 ore di viaggio, e la compagnia marittima è la Grimaldi Lines. Sia da Civitavecchia che da Savona la partenza è prevista di notte. Nel tragitto Civitavecchia-Barcellona, in alta stagione, la compagnia offre una media di 5 doppie tratte settimanali, mentre nel tragitto Savona-Barcellona offre solo 1 doppia tratta. Sul sito della compagnia troverete tutte le informazioni su prezzi e orari.

Se si parte dal porto di Genova, ci vorranno circa 21 ore e mezzo per raggiungere Barcellona con la compagnia di navigazione Grandi Navi Veloci. In alta stagione la partenza è prevista di giorno con 3 doppie tratte settimanali. Sul sito della compagnia troverete tutte le informazioni su prezzi e orari.

Traghetti per Minorca dalla Spagna

Come abbiamo visto, una volta arrivati a Barcellona (o a Valencia), dovrete prendere un altro traghetto per raggiungere Minorca. È anche possibile raggiungerla in nave da Maiorca, da Ibiza e Formentera, nel caso voleste fare un tour delle isole Baleari.

Traghetto Barcellona – Minorca

Le due compagnie marittime che coprono questa tratta sono:

Sui siti delle compagnie troverete tutte le informazioni su prezzi e orari.

Balearia si incarica del tragitto Barcellona-Ciutadella, con 7 doppie tratte settimanali in alta stagione. Il viaggio con la nave da Barcellona a Minorca si effettua di notte per quanto riguarda l’andata, mentre il ritorno è previsto con partenza in mattinata. La durata del viaggio è di circa 9 ore.

Trasmediterranea parte da Barcellona e arriva invece a Mahón. La compagnia in alta stagione offre 7 tratte doppie settimanali e la durata del viaggio è di circa 8 ore. L’andata è prevista generalmente in orario notturno, il ritorno di giorno.

Traghetto Valencia – Minorca

Transmediterranea è l’unica compagnia che copre il tragitto Valencia-Mahón, con 1 doppia tratta settimanale. La durata del viaggio è di circa 15 ore. Anche in questo caso l’andata è prevista di notte e il ritorno di giorno.

Traghetti dalle altre isole Baleari a Minorca

Per raggiungere in nave Minorca dalle altre isole Baleari bisogna tenere in conto che le uniche navi dirette sono i traghetti tra Maiorca e Minorca. Non esiste infatti un traghetto da Ibiza a Minorca né un traghetto da Formentera a Minorca.

Se volete raggiungere Minorca da Ibiza, dovrete prendere prima un traghetto per Maiorca e poi uno per Minorca. Nel caso in cui partiate da Formentera dovrete fare uno scalo a Ibiza e poi un altro Maiorca.

Transmediterranea copre il tragitto Palma di Maiorca – Mahón e Balearia s’incarica del tragitto Alcudia – Ciutadella.

Se si parte da Palma di Maiorca, ci vorranno circa 6 ore per raggiungere Mahón e ci sará solo una tratta settimanale disponibile. Se si parte invece da Alcudia il viaggio sarà molto più veloce. Ci sono infatti due doppie tratte giornaliere della durata di 1 ora e 15 minuti o di 2 ore a seconda della nave.

Traghetti per Minorca dalla Francia

Un’alternativa per raggiungere Minorca in nave è quella di prendere un traghetto per Minorca da Tolone, in Francia.

Dal 2019 infatti Corsica Ferries offre una doppia tratta settimanale tra Tolone e Ciutadella. La partenza dalla Francia è prevista alla sera, mentre il ritorno da Minorca si effettua in mattinata. La durata del viaggio è di circa 15 ore. Sul sito della compagnia troverete tutte le informazioni su prezzi e orari.