Cosa visitare fuori stagione (autunno e inverno) a Minorca

Di Erica Bianchi

Minorca, anche conosciuta come l’ultimo paradiso del Mediterraneo (o per molti l’isola delle calma), è un’oasi di natura e tranquillità ideale per una vacanza estiva in totale relax godendosi le meravigliose spiagge di sabbia bianca e fine ed acque cristalline.

In questo articolo, però, vogliamo darvi 10 motivi per i quali visitare Minorca fuori stagione e vivere un’esperienza completamente diversa e senz’altro unica.

Minorca in Inverno: le cose da fare

Entrare in contatto diretto con la natura facendo piacevolissime passeggiate per il Camí de Cavalls.

Per coloro che non dovessero conoscere Minorca, il Camí de Cavalls è un sentiero storico che costeggia tutta l’isola e che, in passato, era usato come forma difensiva e di comunicazione sull’isola.

Attualmente, è un sentiero di lungo percorso, molto ben segnalato e conservato che vi permetterà di scoprire le spiagge e cale piú belle di Minorca e, allo stesso tempo, immergervi nella natura piú incontaminata dell’interno dell’isola.

E perchè no, praticare anche un po’ di attività fisica con un clima molto piú mite e piacevole rispetto ai mesi estivi.

Potete trovare piú informazioni leggendo l’articolo “Il Camí de Cavalls di Minorca: storia, tappe ed escursioni”.

Minorca storica: dall’epoca Talaiotica alla Minorca Britannica

Minorca, con la sua posizione strategica in mezzo al Mediterraneo, è stata da sempre preda e obiettivo di diversi popoli e paesi: dagli arabi, ai pirati, ai francesi e britannici che occuparono l’isola durante un secolo e per ultimi gli spagnoli.

Tutti loro lasciarono tracce che gli amanti della storia possono visitare anche oggi giorno, come per esempio l’incredibile Fortezza di Isabel II, anche chiamata la Mola e il Fuerte de Malborough. Potete saperne di piú leggendo l’articolo Minorca Britannica.

Se vogliamo andare, invece, piú indietro nei tempi, sull’isola ci sono dei reperti archeologici che datano il 2100 a.C., unici al mondo come “las navetas”, “las taulas” e “los talayots”. Per saperne di piú vi dirigiamo all’articolo “Minorca Talaiotica”.

S’Albufera d’Es Grau e osservazione di uccelli

Il Parco Naturale de S’Albufera d’Es Grau è il piú grande e importante dell’isola ed il nucleo della Riserva Naturale della Biosfera.

È l’habitat ideale per diverse specie di flora e fauna, anche se la piú comune e diversificata è quella degli uccelli.

La miglior epoca per visitarlo è, senza alcun dubbio, l’autunno o la primavera, grazie alle migrazioni invernali ed estive ed alla tranquillità di poterla esplorare senza affollamenti.

Vacanza gastronomica

È vero che molti ristoranti chiudono le loro porte quando finisce l’estate, ma possiamo assicurarvi che quelli che rimangono aperti sono tra i migliori di Minorca, i ristoranti tradizionali grazie ai quali potrete assaporare l’autentica cucina minorchina con piatti come l’arros de la terra, l’oli i aigua, i calamari alla minorchina e molti altri.

Visitare i paesi e l’interno di Minorca

La costa minorchina è senz’altro una delle piú belle di tutto il Mediterraneo. Molte volte, però, soprattutto in visite brevi, si trascurano le affascinanti città e paesi dell’interno.

Visitare Minorca fuori stagione è un’occasione perfetta per esplorare i paesi e magari anche fare una visita al Monte Toro, il punto piú alto dell’isola.

Andare in spiaggia

Si, avete letto bene, andare in spiaggia è uno dei motivi per cui visitare Minorca fuori stagione. Grazie al clima Mediterraneo, potrete passare delle stupende giornate nelle famose spiagge, ormai non piú affollate e forse, per i piú coraggiosi, potrete anche farvi un bel bagno. Immaginatevi che ci sono persone che lo fanno fino ai primi di Novembre!

Escursioni a cavallo

Alcuni dei maneggi presenti sull’isola non chiudono le loro porte durante i mesi invernali, con il vantaggio di poter visitare alcune delle splendide spiagge di Minorca direttamente a cavallo!

Se siete amanti di questi nobili animali è un’attività che non potete perdervi.

Per ulteriori informazioni potete leggere l’articolo “Scoprire Minorca a Cavallo”.

Il giro dei fari

I fari hanno sempre un qualcosa di affascinante e di nostalgico. Minorca ne ha 7, uno piú bello dell’altro che fanno da protagonisti a paesaggi e scogliere incredibili.

Fuori stagione è il periodo ideale per poterli visitare, senza agglomerazioni, e potendo raggiungerli comodamente e velocemente in macchina (vi ricordiamo che, durante la stagione estiva, il faro di Favàritx si può raggiungere solo in autobus).

La tranquillità dell’isola, mescolarsi con i locali

Quando molti hotel chiudono e anche gli ultimi turisti tornano a casa, i minorchini tornado ad essere “padroni” della loro splendida isola. È in questo momento che potrete mescolarvi insieme a loro nei mercati locali, passeggiando per i paesi dell’interno dell’isola e vivere un’esperienza autentica, come un minorchino/a al 100%.

Per ultimo, ma non meno importante, il prezzo della vostra vacanza a Minorca fuori stagione sarà meno della metà che ad Agosto.

È senz’altro questione di offerta e domanda, ma sta di fatto che Minorca, ad Agosto (o comunque durante la stagione estiva), non è un’isola economica.

Tutti coloro che potranno godersi le loro vacanze fuori dai mesi estivi, risparmieranno moltissimo sia in hotel, affitto auto, voli ed addirittura in alcuni ristoranti.

Questi sono solo alcuni dei motivi per i quali visitare Minorca fuori stagione, vi invitiamo quindi a venire e scoprire la magia che l’isola nasconde lontana dalle masse di turisti che la riempiono ogni estate.

A proposito di Minorca potrebbe interessarti anche:

NOLEGGIO AUTO A MINORCA SENZA CARTA DI CREDITO

HOTEL SUL MARE A MINORCA

MINORCA ALL INCLUSIVE

I MIGLIORI RISTORANTI DI MINORCA

MINORCA BOUTIQUE HOTEL

ATTIVITA’ COMMERCIALI IN VENDITA A MINORCA

NOLEGGIO MOTO E MOTORINI A MINORCA