Spiagge per bambini a Minorca

A cura di Cristina Pellicciotti

  • “Cara, sei pronta? Andiamo?”
  • “Sì, amore, mi metto crema solare e costume e partiamo.”
  • “Senti, oggi avevo pensato di andare in quella caletta vergine di cui ci avevano tanto parlato, c’è da camminare un po’ però…”
  • “Quanto esattamente? Lo sai che i bambini poi si stancano e si mettono a frignare… E secondo te lo troveremo un baretto per pranzare? E gli ombrelloni, ci saranno, no? I bimbi hanno la pelle sensibile e si scottano facilmente!”
  • “Non so cara, credo di no, nella guida dicono che è una spiaggia vergine… non credo troveremo tutte queste comodità. Forse per oggi è meglio cambiare destinazione…”

Scene di vita famigliare, non ce ne vogliate. Chi ha dei figli ormai lo sa: anche in vacanza non si è mai completamente liberi ed è perciò necessario coniugare i propri desideri con le esigenze dei bambini.

A Minorca scegliere dove andare a trascorrere la giornata con i propri figli non è poi così difficile: c’è infatti un’ampia scelta di destinazioni, l’importante è sapere quali! Ecco perchè oggi vi vogliamo proporre quelle che, a nostro giudizio, sono le spiagge più adatte per bambini e famiglie. Vediamole in dettaglio da Sud a Nord.

Approfondimento consigliato → Le migliori escursioni a Minorca con i bambini 🎒

Costa Sud di Minorca, con sabbie bianche sottili, generalmente poco rocciosa

PUNTA PRIMA: la spiaggia in sè è abbastanza grande, dispone di un comodo ed ampio parcheggio a pochi metri di distanza (nonchè di un parco giochi proprio lì accanto), di una ricca zona litorale con bar e ristoranti e di un chioschetto con squisiti frullati e rinfrescanti macedonie di frutta. È presente il servizio di bagnini ed è altresì possibile noleggiare sdraio e ombrelloni.

BINIBECA: l’accesso è abbastanza comodo grazie alla presenza di due parcheggi, uno subito all’entrata e l’altro appena sopra la spiaggia. La playa in sè non è molto grande per cui, soprattutto nei mesi di luglio ed agosto, si affolla facilmente.

Potrebbe interessarti ☞ TOP 10 spiagge selvagge di Minorca 🏖️

Giusto alle spalle della zona sabbiosa, si trova un’incantevole pineta dove non solo è possibile ripararasi dal sole, ma anche fare un comodo pic-nic grazie alla presenza di panche e tavoli di legno. Un simpatico bar-ristorante collocato giusto nella zona rocciosa vi permetterà di pranzare con i vostri figli e di contemplare una magnifica vista al mare turchese.

Anche a Binibeca è possibile noleggiare sdraio ed ombrelloni ed è presente un servizio di primo soccorso.

ES CANUTELLS: è una spiaggia piccola e relativamente poco conosciuta. La segnaliamo non tanto per la sua bellezza, quanto per la simpatica presenza di papere che provengono dal canneto posteriore e che passeggiano indisturbate in mezzo ai turisti. Non dispone nè di bagnini nè di noleggio ombrelloni.

SON BOU: si tratta della spiaggia più estesa dell’isola con circa 2.5 km di zona sabbiosa. Vi si accede attraverso un ampio parcheggio non asfaltato posto giusto dietro la spiaggia (attenzione, nelle ore centrali della giornata è possibile che sia già tutto occupato).

La spiaggia comprende servizio bagnini, docce, noleggio di ombrelloni e qualche bar-ristorante dove andare a rifocillarsi. È presente anche una zona paludosa con simpatiche famiglie di papere da ammirare.

SANTO TOMÁS: la spiaggia più famosa di Migjorn è facilmente accessibile tramite un comodo parcheggio situato vicino alla spiaggia: anche in questo caso nei mesi centrali dell’estate conviene arrivarci abbastanza presto per trovare posti liberi.

Questa località è perfetta per chi è alla ricerca di un buon equilibrio tra natura e servizi: famosa per le sue acque cristalline, non troppo urbanizzata, dispone allo stesso tempo di bagnini, docce, possibilità di affitto ombrelloni ed anche barche.

Proprio accanto alla spiaggia è presente un famoso ristorante dove è possibile mangiare (consigliamo di andarci sul presto oppure sul tardi perchè è sempre molto affollato) oppure, nel tardo pomeriggio, godere di un favoloso tramonto sul mare.

Potrebbe interessarti anche → Le migliori spiagge attrezzate a Minorca 🏖️

CALA GALDANA: è una delle spiagge più grandi e conosciute, uno dei piccoli-grandi gioielli di Minorca purtroppo penalizzato dal numero eccessivo di piccole e grandi edifici che nel corso degli anni sono stati costruiti intorno.

Zona di acque basse e tranquille, riparata da un buon numero di alberi nella zona posteriore, Cala Galdana è una zona ben servita con parcheggi, bar, ristoranti, servizio ombrelloni e affitto o escursioni in barca nelle zone limitrofe.

Nell’area paludosa che precede la spiaggia i bambini potranno ammirare vari esemplari di oche e papere.

SON XORIGUER: una spiaggia comoda frequentata da famiglie e turisti dei molti alberghi della zona, forse un po’ rumorosa.

Per accedervi è possibile lasciare l’auto in uno dei tre parcheggi gratuiti disponibili. Una volta arrivati si possono affittare sdraio ed ombrelloni o realizzare attività acquatiche. Dispone di servizio di bagnini e di un buon numero di bar e negozi nelle zone limitrofe.

Passiamo quindi a vedere la costa Nord di Minorca, più rocciosa e selvaggia, quindi anche “più scomoda”. I nostri consigli sono i seguenti:

ARENAL D’EN CASTELL: una spiaggia urbanizzata con forma di conchiglia a cui si accede facilmente tramite un parcheggio nella zona superiore (ci sono solo delle scalette da fare).

Le acque di Arenal sono particolarmente basse, limpide e piene di pesciolini, perfette per far sguazzare i più piccoli. La zona ristoranti è vicinissima, e vi si possono trovare tutti i tipici servizi di affitto sdraio, kayak ecc.

ARENAL DE SON SAURA: chiamata anche Son Parc, per parcheggiare in questa spiaggia è disponibile un ampio parcheggio sterrato (se lasciate la macchina nella zona a sinistra vicino agli alberi poi nel pomeriggio la troverete all’ombra).

Potrebbe interessarti anche → Le migliori spiagge di Minorca accessibili ai disabili 🏖️

Si scende attraverso una piccola duna oppure un ponticello in legno e ci si trova in una bella cala dalla forma semicircolare che anche in piena estate non è mai troppo affollata. Qui è possibile noleggiare sdraio e ombrelloni, è presente un servizio di primo soccorso e per mangiare o sgranocchiare qualcosa potete dirigervi al bar ristorante situato sulla sinistra.

Anche in questo caso, questo punto di ristorazione è sempre pienissimo all’ora di pranzo, vedete se è possibile prenotare appena arrivate in spiaggia.

ES GRAU: forse la spiaggia più frequentata dalle famiglie minorchine, in generale meno amata dai turisti, che la trovano “meno bella” di altre.

A nostro giudizio Es Grau, soprattutto in pieno luglio ed agosto, è un luogo tranquillo, mai troppo pieno, dove sfuggire dalle masse turistiche. Le acque sono particolarmente basse e calde e vi si può lasciare tranquillamente i bimbi a giocare. In zona Es Grau, sulla destra vicino ad un chioschetto di frullati e succhi di frutta naturali, è presente un parcheggio alberato mentre all’entrata della spiaggia sono disponibili una trentina di posti auto.

È possibile pranzare nei due bar-ristoranti lì presenti, affittare kayacs o pedalò o semplicemente passeggiare nella zona della pineta adiacente al parco naturale de la Albufera. Non è presente invece il servizio di noleggio di sdraio e ombrelloni.

Insomma, speriamo di avervi fornito una mini guida per trovare le spiagge più comode ed attrezzate di Minorca e se quest’anno proprio non riuscite a visitare Cavallería o Mitjana, potrete sempre tornare a godere della nostra bella isola quando i bimbi saranno un po’ più grandi!