Gin e maionese fra i prodotti tipici più apprezzati dell’isola

Piccola isola del Mediterraneo dalle acque cristalline e i fondali magnifici, Minorca stupisce e conquista non solo per i suoi paesaggi mozzafiato e il suo dolce clima, mite anche nei mesi invernali, ma anche per la sua storia e la sua gastronomia, ricca di prodotti tipici, che sono inevitabilmente l’una figlia dell’altra.

Uno dei prodotti più famosi dell’isola è sicuramente il Gin Xoriguer, dalla caratteristica bottiglia con il mulino a vento e dal sapore particolare che deriva dall’uva e dalle bacche di ginepro.

Potrebbe interessarti ☞ Ensaimada: ricetta e origini del dolce tipico di Minorca

Questa bevanda, ora esportata ed apprezzata in tutto il mondo, nasce dai soldati e dai marinai della dominazione inglese del ‘700 ed oggi è anche l’ingrediente principale di un cocktail tipico chiamato Pomada, creato con l’aggiunta di limonata e ghiaccio.

Ciò che probabilmente non tutti conoscono è la discendenza minorchina della di una delle salse più internazionalmente conosciute: la maionese! Sono molte le storie che ruotano attorno all’origine di questa famosa e popolare salsa, e tutte pare che conducano al Duca di Richelieu e alla capitale minorchina, Mahon.

Potrebbe interessarti anche → Tutto sul Queso Mahón, il formaggio tipico di Minorca 🧀

Secondo alcune “scuole di pensiero” è proprio qui che è stata inventata la maionese ed è propriop da Mahon (antica capitale dell’isola) che deriva il suo nome.

Pare che la sua storia inizi intorno alla metà del’700 (anche se alcuni storici la ricollocano addirittura alle tavole minorchine del XVI secolo) quando il Duca di Ricehelieu, nipote del famoso cardinale, conquistò la capitale del’isola togliendola dalla dominazione inglese.

Potrebbe interessarti anche → Mercatini di Minorca: dove e quando trovarli 🛍️ 

Questo dovrebbe essere lo scenario in cui nasce la maionese, ma sulle modalità e sul momento in cui il duca provò questa salsa esistono svariate versioni. C’è chi afferma che venne cucinata per la prima volta da un cuoco della corona francese per il grande banchetto che venne allestito a seguito della vittoria sugli inglesi.

L’intenzione originaria del cuoco doveva essere quella di preparare una semplice crema all’uovo, ma non riuscendo nel suo intento vi aggiunse una miscela di olio di oliva e uovo che aveva già precedentemente visto preparare sull’isola.

Il successo fu così altamente condiviso che si decise di chiamare questa salsa Mahonnaise, in ricordo della capitale minorchina Mahon. Secondo un altro storico, però, fu un cuoco originario dell’isola a servire al duca di Richelieu questa salsa, regalandogli una soddisfazione tale da volerla inglobare nella cucina tipica francese.

Potrebbe interessarti anche → I vini di Minorca: le migliori varietà e cantine 🍷

Per i più romantici e appassionati invece, esiste una terza versione sull’origine della maionese che attribuisce la sua scoperta ad una illustre dama minorchina, amante occasionale del duca che ossequiava con questa salsa i loro incontri clandestini.

Il risultato dell’appropriazione francese di questa salsa fu lo stesso, anche se secondo questa teoria il nome Mahonnaise, non derivava dalla capitale, bensì dalla condizione di “mahonese”, cioè abitante di Mahon.