Campagna di promozione dei valori naturali delle spiagge di posidonia

Un’iniziativa europea che abbraccia tutto il Mediterraneo, promossa dal progetto Posbemed2.

Il Consell de Menorca ha aderito alla sezione “Gestori di spiagge e responsabili di decisioni” dell’iniziativa “Act 4 Posidonia“, creata nell’ambito del progetto europeo “Posbemed 2“, con l’obiettivo di fornire una strategia comune ai Paesi del Mediterraneo per la gestione dei sistemi spiaggia-duna di posidonia nelle aree costiere naturali protette.

Potrebbe interessarti anche → Le migliori spiagge attrezzate a Minorca 🏖️

Ha inoltre incoraggiato i comuni a seguire lo stesso esempio.

Il Ministero dell’Ambiente e del Territorio della Regione Baleari ha aderito a questa iniziativa europea, creando una piattaforma per tutti gli utenti interessati a prendere impegni specifici e concreti per promuovere spiagge più naturali che rispettino il funzionamento degli ecosistemi costieri e la conservazione dei resti di posidonia che raggiungono le spiagge.

La campagna si rivolge ai gestori delle spiagge, agli educatori, ai settori economici legati alla spiaggia, agli scienziati, alle fondazioni, alle ONG, alle associazioni e al pubblico in generale.

Potrebbe interessarti anche → Le migliori spiagge di Minorca accessibili ai disabili 🏖️

Con la firma, il firmatario può impegnarsi in diverse azioni volte a migliorare i comportamenti individuali che promuovono la conservazione della fanerogama marina.

Potrebbe interessarti ☞ TOP 10 spiagge selvagge di Minorca 🏖️

L’assessore all’Ambiente e al Territorio, Miquel Mir, sottolinea che “è attraverso i comportamenti individuali e le azioni che rispettano la Posidonia che possiamo contribuire a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di mantenere le caratteristiche naturali delle spiagge mediterranee e di evitare l’artificializzazione delle aree naturali protette“.

La lettera è disponibile in sei lingue e può essere firmata qui. www.act4posidonia.eu/

Il Ministero collabora con il progetto “Posbemed2” e partecipa attivamente come prima area del Mediterraneo a dotarsi di norme specifiche per la gestione e la conservazione delle fanerogame marine attraverso il Decreto Posidonia.

Ha inoltre contribuito alle conoscenze con la preparazione di uno studio sull’evoluzione del sistema spiaggia-duna nel Parco Naturale di Es Trenc.

Fonte: Menorca al Dia