Il gruppo di ricerca inglese Spirit Knights Paranormal Investigators ha visitato l’isola per capire se realmente vi sono ospiti che non l’hanno mai lasciata

 

Con oltre 40.000mq di estensione, l’Isla del Rey è stata da sempre uno dei luoghi più conosciuti del porto di Mahon.

Conosciuti, ma forse non del tutti: si dice infatti che l’isolotto nasconda moltissimi segreti, molti dei quali sfuggono al mondo fisico per addentrarsi in fenomeni esoterici e paranormali.

Questo è almeno ciò che sostiene il gruppo di ricerca britannico Spirit Knights Paranormal Investigators (SKPI), formato da un gruppo di grandi esperti nel settore, con anni di esperienza diretta, e che lo scorso ottobre si sono recati all’Isla del Rey per realizzare un esperimento.

Conosciuta come “Bloody Island”, l’Isla del Rey nasconde un passato oscuro: sebbene negli ultimi anni molti enti locali si stiano battendo per recuperarla, l’isola è stata lungamente abbandonata, e nel XVIII secolo, in piena dominazione inglese, venne battezzata come L'”Isola insanguinata” (Bloody Island, appunto, ndr).

La versione ufficiale spiega che l’isola al tempo si usava come ospedale, dove esperimenti e cure provocarono, negli anni, molte morti.  

Esiste, ben nascosta ai più, una versione “ufficiosa”, che è quello che i membri del SKPI stanno cercando di scoprire.

Per vedere il video girato sull’Isla del Rey e per maggiori info sul gruppo seguite la pagina www.skpi.co.uk

A Minorca potrebbe interessarti anche:

NOLEGGIO AUTO A MINORCA SENZA CARTA DI CREDITO

HOTEL SUL MARE A MINORCA

MINORCA ALL INCLUSIVE

I MIGLIORI RISTORANTI DI MINORCA

MINORCA BOUTIQUE HOTEL