Andare in barca a Minorca

È conosciuta come l’isola del vento. Minorca, la più selvaggia delle Isole Baleari, è una destinazione ideale per chi ha deciso di trascorrere le imminenti vacanze estive in barca a vela.

Con il suo clima mite e i venti predominanti, che soffiano puntuali con regime di brezza, l’isola permette piacevoli veleggiate da maggio a settembre.

Raggiungere Minorca in barca è un’esperienza davvero unica che vi darà l’opportunità di vedere e ammirare ogni luogo di questo piccolo gioiello del Mediterraneo: dalle sue baie alle calette nascoste e protette, dai suoi tranquilli ancoraggi ai porti sicuri fino alle bellezze naturali difficilmente raggiungibili da terra.

Potrebbe interessarti anche → Le migliori escursioni a Minorca in barca 🚣‍♀️

Un viaggio a contatto diretto con la natura in quella che è l’isola più naturale delle Baleari piena di vegetazione e ancora incontaminata.

Che si tratti di una settimana o di pochi giorni, la vacanza qui sarà incredibile: passare di porto in porto e trascorrere ogni giorno su una spiaggia diversa. A disposizione dei viaggiatori ci sono precise stazioni nautiche dove poter attraccare e ormeggiare la propria imbarcazione, nel modo più comodo possibile.

Con una giusta alternanza di navigazione e tappe a terra, baciati da tanto sole e divertimento, e immersi da un mare con acque cristalline dai colori caraibici, Minorca si presta perfettamente ai navigatori di ogni età. Non è necessario essere degli esperti, basterà avere voglia di mare, sole e vento.

Al resto ci pensano gli skipper di Sailogy, sito innovativo nato nel 2012 con uno scopo ben preciso: rendere le vacanze in barca a vela accessibili a tutti, senza perdere in qualità. Presente su Minorca con ben 24 imbarcazioni, il portale consente di noleggiare a Mahòn, la capitale, una delle tante barche a disposizione.

Potrebbe interessarti ☞ I migliori luoghi per fare diving a Minorca 🐠 🐡 🐟

Due le tipologie di mezzi: a vela e a motore. Diversi naturalmente i prezzi, a seconda della propria scelta: si va da 500 euro per le piccole barche a motore fino ai 2900 per il Beneteau Oceanis 48 con 8 posti letto.

Sul sito è possibile vedere ogni dettaglio dell’imbarcazione, scegliere se avere con voi uno skipper oppure farne a meno. Quest’ultima opzione vale ovviamente solo per chi è in possesso della patente nautica, per tutti gli altri invece è obbligatorio.

Gli skipper che lavorano con Sailogy conoscono molto bene le località turistiche verso le quali sceglierete di dirigervi e sapranno portarvi verso angoli, cale, spiagge e porti meno conosciuti e frequentati, per tenervi lontano dalle zone più affollate e confusionarie e garantirvi un turismo lontano dalle masse. Allo stesso tempo se invece preferite notti sfrenate di divertimento in spiagge e locali, sapranno consigliarvi i club, le discoteche, i ristoranti e pub di maggiore livello.

La vacanza in barca è, a differenza di quanto si pensa, adatta a tutti: ai più giovani, che possono così dividere le spese; ai single sempre alla ricerca di baie dal mare cristallino, party sulle spiagge, locali e movida; ma anche a coppie e famiglie desiderose di scoprire calette tranquille dalle acque trasparenti, natura selvaggia e incontaminata.

Potrebbe interessarti ☞ Le migliori 10 spiagge vergini di Minorca 🏖️

La barca a vela inoltre offre relax e attività emozionanti, occasioni di scoperte e di sport, momenti particolari al di fuori del divertimento e del piacere collegati al mare, in un ambiente in totale sicurezza.

Tra i posti magnifici, ma difficilmente raggiungibili a terra, ad esempio c’è Cavalleria, la spiaggia più vergine e incontaminata di Minorca. Soffice sabbia rossa, il lido è lungo circa 450 metri circondato da un mare color verde chiaro e con intorno rocce marroni.

Il risultato è uno scenario molto suggestivo. Situata a circa 9 chilometri da Es Mercadal, tra Punta des Vernis e de Ferragut, la Playa è completamente protetta dall’imponente Cap de Cavalleria, il promontorio più settentrionale di Minorca, con scogliere alte anche 80 metri dalle quali si gode di scorci panoramici spettacolari. Non è però una spiaggia attrezzata con ombrelloni, sdraio o bar nelle vicinanze.

Potrebbe interessarti anche → Noleggio barche a Minorca: tutto ciò che c'è da sapere 🚣‍♂️

Cavalleria infatti è ancora totalmente vergine e per raggiungerla è necessaria una camminata di almeno 10 minuti oppure appunto avere una barca. Delizioso ancoraggio circondato da colline e da una spiaggia di sabbia e sassi è anche Cala Fontanelles, ben riconoscibile perché davanti all’entrata c’è l’isolotto Escull de Ses Ginjoles.

E tante altre sono le calette che è possibile raggiungere in barca.

Prenotare poi è davvero semplice. Dopo aver consultato le varie barche a disposizione, scelto il periodo in cui si vuole viaggiare, e visto il preventivo che sarà immediatamente visualizzato sul sito, il noleggio avverrà in tempo reale.

In fondo è proprio questa la filosofia di Sailogy: qualità, trasparenza e semplicità. Molti anche i pacchetti vacanze che potrete trovare, oppure i last minute proprio per le Baleari.

La stagione lunga di Minorca consente inoltre di godere del mare anche in maggio e settembre, senza la ressa dei mesi estivi. Una soluzione dunque, quella in barca a vela, ideale per chi della deliziosa isola delle Baleari non vuole assolutamente perdersi nulla.

Di Enza Petruzziello