Il progetto è quello di convertire la finca di Milà Nou, all’interno del Parco di Es Grau

L’idea di convertire la finca di Milà Nou in un Centro d’interpretazione della campagna minorchina include un’ostello di almeno 10 posti ideato per dare un servizio ai “camminatori” del Camí de Cavalls.

Il Consell Insular de Menorca promuove il primo alloggio pubblico vincolato al famoso cammino perimetrale dell’isola: un’offerta che prevede la realizzazione di tre camere al piano superiore della fattoria all’interno del parco, a circa 2km dal tratto Sa Mesquida – Es Grau, uno dei tratti con il più elevato grado di protezione territoriale di Minorca.

Il servizio di alloggio farà parte dell’offerta complementaria all’obbiettivo principale: la ristrutturazione della finca e la seguente conversione in centro di Interpretazione della Campagna di Minorca (come quello del Faro di Cavalleria) che in futuro formerà parte della Rete di Centri di Interpretazione che si stanno creando sull’isola per dare ai turisti un’idea più diretta del significato di Riserva della Biosfera dal punto di vista patrimoniale, naturale ed etnologico.

In una prima fase, che si svilupperá principalmente nel 2019 con i fondi delle tasse sul turismo sostenibile, si prevede la ristrutturazione integrale degli edifici esistenti: la casa principale, gli annessi e le stalle, la piazza di accesso agli edifici, che sará un belvedere a 360° sul Parco dell’Albufera di Es Grau. La costruzione principale ospiterá a piano terra una serie di spazi espositivi, un negozio, una sala polivalente, una salotto ed una stanza adibita acucina e sala da pranzo. In questo spazio si prevede anche la reception del Centro di Interpretazione, che si svilupperà nelle tre stalle comunicanti, pensato come un percorso lineare che esponga le tecniche agricole isolane, la produzione casearia, ed altri settori dell’agricoltura minorchina.

In una seconda fase verranno ristruttureate tutte le zone esterne alla finca: le due casette, l’aia, i banchi e i muretti a secco, recuperando anche gli antichi alberi da frutto, oggi “invasi” da cereali e foraggio.

Il nuovo centro sarà una vera, attesa, novitá per chi ama la natura di quest’isola, il Parco di Es Grau ed il Camí de Cavalls.