Luoghi nascosti…o no? Di Minorca

Se pensate a Minorca sicuramente la prima cosa che vi viene in mente sono le meravigliose spiagge di sabbia bianca, o le splendide scogliere, e naturalmente il mare color turchese. E non possiamo dire che ciò non corrisponda al vero. È impossibile visitare Minorca senza innamorarsi delle sue spiagge e del suo mare.

Non è detto però che a Minorca ci sia solo questo: ecco quattro esempi di luoghi che, di solito, si visitano dopo la spiaggia, ma che vale la pena vedere anche da soli.

Ciutadella

Una passeggiata per l’antica capitale è d’obbligo. Se la sera affascina per il color ocra che tinge gli edifici al tramonto, di giorno è una vera scoperta culturale. Da visitare la Cattedrale, di stile gotico-catalano e ristrutturata di recente, con i suoi gargoyles che ricordano tanto Nôtre Dame. Poco lontano la bellissima Chiesa del Roser, di stile invece barocco. Oggi è luogo di diverse esposizioni culturali.

Ed ancora il Castillo di Sant Nicolau, in fondo al lungomare, da cui si gode una splendida vista dell’ingresso al porto antico di Ciutadella; o ancora il Palazzo Olivar, casa-museo di una delle famiglie più influenti della città dal XVI secolo ad oggi.

L’edificio più antico d’Europa

Ovvero la Naveta des Tudons: eretta a mano nell’anno 1000 a.C. È uno dei monumenti funerari preistorici più antichi del continente. Grazie a questo monumento, ed agli altri 31 della cultura talayotica, Minorca è candidata a Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Binibeca: il pueblo blanco

Un’altro dei luoghi da non perdere è senza dubbio il pittoresco paesino di pescatori di Binibeca, a soli 8km da Mahon. Un luogo sorprendente, costruito negli anni ’70 a copia dei più famosi paesini della Costa francese: tutto qui è bianco, persino il luogo che un tempo fungeva da chiesa e che oggi è stato ridimensionato. Le strette stradine creano un incredibile labirinto che, in ogni caso, porta allo splendido mare. Non mancano ristoranti e negozi di souvenirs.

Musica sul mare

Molti sono i locali che offrono musica dal vivo sul mare al tramonto, ma solo uno si torva a picco sul mare: la Cova d’en Xoroi. Una grotta scavata nella roccia, le cui terrazze a strapiombo sul mare regalno uno dei panorami più belli di tutta Minorca. Vale la pena visitarla di giorno, ma se amate la musica andate la sera, quando la Cova si trasforma in discoteca.