Pilates a Minorca, Claudia Fei

di Gloria Vanni

 

Nome: Claudia

Cognome: Fei

Nata a: Palestrina (Roma)

Professione prima di venire a Minorca: insegnante di ginnastica e ballerina

Professione a Minorca: insegnante di Pilates

Da cinque anni sono “Pilates dipendente” e quando incontro Claudia Fei mi sembra di toccare il cielo con un dito. Perché in lei ritrovo la professionalità e la bravura di Daniela, la maestra che ho lasciato a Milano e ho raccontato in “Amare il proprio corpo“. Claudia le assomiglia: creativa e carismatica in classe, dolcissima e quasi timida fuori.

Claudia arriva a Minorca da Mallorca. Suo marito Christian vince la cattedra di educazione fisica al Joan Ramis, il più antico istituto superiore dell’isola. Dopo due anni può chiedere il trasferimento ma… nel 2019 sono 10 anni che vivono nella più sobria e tranquilla delle Baleari.

A onor del vero la storia di Claudia e Christian inizia a Oporto: sono in Portogallo come studenti Erasmus. Lui è di Alicante, lei è cresciuta in provincia di Roma e ha studiato all’Istituto Superiore Statale di Educazione Fisica (ISEF) ora Istituto Universitario di Scienze Motorie (IUSM). Li unisce l’amore e la passione per il benessere fisico e psichico. Vivono a Leon, Granada e Palma di Mallorca. Poi, arrivano a Minorca e, racconta, non è stato facile:

«Perché a Palma ballavo, insegnavo e lavoravo in una condizione ottimale. Avevo un bimbo piccolo, non conoscevo nessuno e da settembre a dicembre ricordo che ho parlato (quasi) solo con mio figlio Mirko. Ho lasciato un luogo che amavo, Mallorca, e ogni mese volavo in Italia da mia madre. Poi, siamo rimasti qui, affascinati dalla pace di Minorca. Stregati dalla sua dimensione dove tutto è a portata di mano e c’è un contatto umano più diretto».

Dopo Mirko arriva Adrian. Con il papà parlano castigliano, con la mamma italiano, a scuola è di rigore il minorchino. Intanto Claudia Fei lavora in una scuola di danza e come insegnante di Pilates fa parte dell’Asociación Nacional de Entrenadores de Pilates y Yoga (ANEP).

Claudia Fei

Com’era Minorca dieci anni fa?

«Quando sono arrivata c’erano solo supermercati Eroski e ho assistito alla sua trasformazione commerciale. Dal punto di vista della natura, per fortuna, continua a essere com’era e mi auguro che sia sempre così. Amo esplorare il Camí de Cavalls in bici e a cavallo con i miei figli e mio marito».

Insegna a San Lluis, poi a Mahon e dal 2016 in una sala illuminata dal sole al primo piano del Padelin nel Poligono Industriale di San Lluis. Meta che, con mia grande gioia, raggiungo in bicicletta. E dà il nome di Equilibrio alla sua scelta professionale perché…

«Perché è una filosofia di salute e benessere, perché avere un equilibrio mentale e fisico è fondamentale. L’equilibrio è la meta da raggiungere e da mantenere: è un mix di stabilità, forza, flessibilità».

Parole sante, Claudia! A me basta una settimana senza Pilates per perdere, e neppure tanto “poc a poc“, stabilità, forza, flessibilità. Con caparbietà m’impegno a recuperare equilibrio tra lezioni di Pilates matwork, ipopressivo – con una respirazione capace di ridurre il “girovita” se fatta con costanza, ndr –, Pilates alla barra e con TRX (Total Resistance eXercise), Pilates per schiena sana e, causa ginocchio sinistro avariato, Zumba è l’unica esperienza per me impossibile. Ho provato di tutto e il Pilates è mio!

Ops, ti ho rubato le parole, Claudia?

«Direi di sì! Invito chi ci legge a fare una lezione di prova. Qualche posto c’è sempre, in ogni classe c’è gente che va e viene: non tutti hanno la tua costanza, Gloria!». La mia gratitudine supera la fatica di alcuni momenti. Le sue classi sono piene anche a luglio.

Cosa consigli a chi sogna Minorca come possibile luogo di vita?

«Consiglio di venire in primavera e in autunno, quando l’isola ha ancora una sua personalità e si ha modo di avvicinarsi ai minorchini e alle loro tradizioni. Qui hai sempre la sensazione di essere straniero, credo sia normale. Comunque occorre cambiare marcia, bisogna rilassarsi e mettere la ridotta. Occorrono costanza, educazione, disponibilità, rispetto. Io ho portato qui la mia mamma, mio cugino, amici e nessuno ha voglia di andarsene».

Claudia Fei insegna anche a domicilio e dà lezioni private. In spagnolo, ovviamente. Con lei ho imparato tante parole nuove: martedì e giovedì sono l’unica italiana tra minorchine educate, sempre sorridenti e un po’ chiuse. Dopo sei mesi non sono ancora stata ammessa al rito del caffè dopo la lezione e va bene così. Io scappo, Claudia pure. Io in bici, lei in moto. Io con i riccioli al vento, lei con la sua bellezza di chi sprizza equilibrio e salute da tutti i pori ed è un piacere vederla scomparire all’orizzonte. A domani, Claudia!

Vuoi informazioni sui corsi di Equilibrio?

Segui la pagina Facebook

www.facebook.com/equilibrimenorca/

A Minorca potrebbe interessanti anche:

NOLEGGIO AUTO A MINORCA SENZA CARTA DI CREDITO

HOTEL SUL MARE A MINORCA

HOTEL ALL INCLUSIVE MINORCA

I MIGLIORI RISTORANTI DI MINORCA

MINORCA BOUTIQUE HOTEL