Formazione turistica a Minorca

L’agenzia Strategica de Turismo delle Isole Baleari offre questa formazione per promuovere le sinergie tra professionisti.

L’8, 9 e 10 febbraio e nei locali dellAssociazione Alberghiera di Minorca (ASHOME) a Mahon, avranno luogo questi incontri di formazione, dibattito e scambio di impressioni tra aziende legate al turismo.

Queste conferenze sono finanziate con i fondi della tassa sul turismo sostenibile.

Tra gli incontri previsti spiccheranno argomenti come, ad esempio, le modalità con cui il settore del turismo congressuale può essere potenziato. Questo sarà il focus del primo giorno della conferenza, martedì 8.

E’ necessario interpretare il turismo congressuale come fonte di incentivi, conferenze, mostre, etc… L’isola di Minorca ha già diverse iniziative che hanno dimostrato la sua capacità di attrarre questi profili.

Mercoledì 9, il titolo della conferenza è “Come posizionare i segmenti strategici per catturare più quote di mercato e attirare il turismo responsabile”.

Questa area di discussione sarà rivolta a diversi settori come la gastronomia, il turismo attivo, il turismo culturale, l’ecoturismo, lo sport, la salute, il lusso e il turismo congressuale.

Inoltre, uno dei principali moderatori di questa conferenza, Jimmy Pons, esperto di turismo e dell’applicazione delle nuove tecnologie a questo settore, ha detto in un’intervista a Radio Menorca che non possiamo capire il lusso con il suo significato ottocentesco di opulenza in decorazioni dorate e gioielli preziosi.

Il lusso oggi, afferma, è l’esclusività, la sicurezza della destinazione, la pace che si respira durante le vacanze, l’ambiente naturale ben curato.

La terza conferenza, giovedì 10, si concentrerà sulla digitalizzazione per la vendita di prodotti ed esperienze turistiche innovative.

L’obiettivo è quello di applicare gli strumenti disponibili (molti dei quali nuovi e potenti) per migliorare l’offerta, cercando alternative attraenti a ciò che il cliente già conosce e per migliorare l’esperienza.

La registrazione è necessaria per tutte le sessioni e maggiori informazioni sono disponibili sui siti web dell’Agenzia di strategia turistica del governo delle Baleari.