A Deborah Hellyer e a Simón Orfila il premio Ramon Llull 2018

di Gloria Vanni

Antri due importanti riconoscimenti per Minorca: Deborah Hellyer e Simón Orfila riceveranno l’ambito riconoscimento il 28 febbraio a Palma de Mallorca.

Istituito nel 1997, il Premio Ramon Llull del Governo delle Isole Baleari è un riconoscimento nato per onorare, individualmente o collettivamente, persone fisiche o giuridiche che si sono distinte nel territorio delle Isole Baleari per i servizi resi in campi culturali, sportivi, legali, aziendali, civici, umanitari, di ricerca, didattici e linguistici.

Simon Orfila Riudavets (Alaior, 1976) è un cantante lirico (basso baritono) noto nel mondo. Oltre per i suoi meriti professionali e artistici, riceverà il Ramon Llull 2018 per l’impegno ad Alaior, sua città natale, e a Minorca. Ha infatti contribuito a coltivare la tradizione operistica e l’amore per la lirica dovuto anche all’esistenza del Teatro Principale di Maó, il più antico di Spagna. Sostiene inoltre la storica istituzione culturale Orfeón Mahonés e numerosi cori come la Capella Davidica della Cattedrale di Ciutadella.

A Minorca dal 1971, Deborah Hellyer è stata vice-console onorario britannico tra il 1992 e il 2007 e console fino al 2015: oltre 23 anni di intenso lavoro, scegliendo di essere un “ponte” tra le comunità britannica e minorchina. Coinvolta in varie istituzioni sociali e culturali dell’isola come Ateneo , Juventudes Musicales e il Círculo de Economía.
Deborah Heyller riceve Ramon Llull 2018 per la sua straordinaria capacità di costruire relazioni e collaborazioni tra le varie comunità di Minorca.

Da oltre 40 anni è al fianco di Carlos Coll Pons, neo presidente del GOB, associazione di ecologismo responsabile a Minorca che abbiamo presentato in questa intervista:

www.isoladiminorca.com/carlos-coll-pons-presidente-gob-associazione-ecologismo-responsabile-minorca.html