Casa Bonita Menorca

⚠️ CASA BONITA HA TERMINATO LA SUA ATTIVITÀ NEL 2024.
☞ Guarda QUI altre opzioni di alloggio a Minorca

——————–

Avete bisogno di staccare la spina e di trascorrere del tempo in una casa lontana dai rumori e immersa nella natura mediterranea di Minorca?

Casa Bonita Menorca è la soluzione ideale.

È distante solo 5 chilometri dal centro storico di Mahon e da Es Castell, 3 chilometri da Sant Lluís e 8 dalle spiagge meridionali di Binibeca, Punta Prima, Alcaufar, Binisafúller.

In sintesi, è vicina a tutto ciò che potete desiderare a proposito di shopping, aperitivi e cene in riva al mare, mercati notturni e spettacoli all’aperto.

Casa Bonita Menorca

È nel cuore di Trebalúger e ha un fascino particolare, quello della sua proprietaria, Gloria Vanni, che offre un trattamento familiare con dettagli di lusso: «Propongo ciò che vorrei trovare quando viaggio nel mondo», spiega.

Giornalista e blogger, è venuta a Minorca con l’idea di fare ospitalità e da giugno 2017 ha aperto la sua casa con tre camere doppie, tutte diverse, ciascuna con bagno privato e rigorosamente senza TV.

Casa Bonita Menorca è una Guest House, una Maison d’Hôtes.

Parole e formule popolari in paesi come Regno Unito, Francia, Stati Uniti e meno conosciute in Spagna.

In pratica è un alloggio con servizio di pernottamento e prima colazione e vari spazi comuni a disposizione, tra cui piscina d’acqua salata, lettini per il sole e comodi divani di design italiano per leggere all’ombra delle piante del giardino in stile minorchino.

Casa Bonita Menorca

E ancora, barbecue e sauna a infrarossi, amache e orto con verdure e aromi. In sala, computer collegati in rete per dedicarsi al telelavoro, TV smart con wifi e canali dal mondo, oltre a una parete con una immensa libreria che è un invito alla lettura.

La sostenibilità è di casa a Casa Bonita Menorca: impianto fotovoltaico per la produzione di corrente elettrica continua; sistema di decalcificazione e osmosi dell’acqua per una scelta di “plastica zero”; sanificazione degli ambienti con ozono; prodotti dell’orto di casa e a chilometro zero a sostegno delle produzioni locali; appoggio a organizzazioni impegnate nella difesa del territorio e dell’ambiente come Gob Menorca e Menorca Preservation Fund.

«Condividiamo esperienze di benessere e il meglio di Minorca: consigliamo escursioni, spiagge, ristoranti, tramonti e per chi non teme le discese e le risalite di Minorca, fuori dalla porta ci sono due biciclette gratuite pronte all’uso», aggiunge Gloria che organizza picnic in spiaggia al tramonto e perlustrazioni in angoli segreti dell’isola nonché un evento internazionale come la Cena in Bianco Minorca a metà agosto.