Ognuno dice grazie a modo proprio. Susana Gallardo esprime la sua gratitudine per Minorca con un libro dal titolo “Secret Houses. Living in Menorca“, edito da Rizzoli International Publications, New York. È un viaggio fotografico di 240 pagine con protagoniste 19 case raccontate dal fotografo francese Karel Balas. Case segrete, difficili da trovare e da frequentare, sparse qua e là sull’isola, da Mahón a Ciutadella passando per Sant Climent e la costa meridionale di Minorca.

Perché Susana Gallardo dedica un libro a Minorca

La domanda viene spontanea: perché una donna ricca e influente come Susana Gallardo sceglie di dedicare un libro a Minorca? Semplice, perché come me, come altri, è innamorata di Minorca.

«È il mio modo di ringraziare Minorca e i minorchini per avere preservato così l’isola. Per aver conservato i loro costumi, le loro tradizioni, la loro identità, la loro terra. Il mio cuore è minorchino: amo Minorca», ha spiegato in occasione della presentazione del libro all’Ateneu de Maó.

Appassionata d’arte, Susana Gallardo si è perciò trasformata in una guida d’eccezione tra straordinarie case private di Minorca, rivelandone aspetti finora strettamente custoditi. Dimore dove estetica, gusto, raffinatezza sono gli indiscussi protagonisti. “Secret Houses. Living in Menorca” è un libro da sfogliare con curiosità, per ispirarsi e perché no, per sognare.

L’amore di Susana Gallardo per Minorca? Dura da 30 anni!

Presentazione del libro di Susana Gallardo a Mahon

«Ho visitato Minorca, per la prima volta trent’anni fa quando ero incinta del mio primo figlio. Cercavo un luogo tranquillo e silenzioso dove trascorrere le vacanze estive, dove poter navigare, frequentare belle spiagge, non lontano da Barcellona. Sono arrivata via mare e mi sono innamorata del porto di Mahón. Era bellissimo, con la città vecchia da un lato e le piccole case dall’altro. Un amico ci ha portato a visitare una casa colonica con grandi finestre e porte verdi di cui ci siamo innamorati», scrive Susana Gallardo nell’introduzione del libro. Sue anche le brevi presentazioni delle 19 case.

Un progetto editoriale che a lungo è un sogno. Sogno che diventa realtà grazie all’incontro a Minorca con il fotografo francese Karel Balas. Attraverso le sue immagini, di ogni casa si scoprono soprattutto i dettagli che architetti e designer hanno studiato per scenografici rifugi sul mare e spettacolari fattorie (fincas) nell’entroterra. È una celebrazione del bello, dell’artigianato,  della semplicità che sembra casuale ma non lo è.

Case nascoste e ispirazioni tra 19 luoghi segreti

Due anni di lavoro, il tutto con il massimo rispetto per la privacy dei proprietari. Poi, la presentazione del progetto all’editore, la Rizzoli di New York che sceglie di stampare subito 5.000 copie anziché 2.000 e sembra che la seconda ristampa sia quasi al capolinea. Perché “Secret Houses. Living in Menorca” è un libro da tenere a casa – a Casa Bonita Menorca è in sala, sul tavolo basso in teak riciclato di fronte al divano -, da prendere in mano quando si ha voglia di scoprire 19 tesori di Minorca.

Le case, appunto. Qualcuna è pure possibile affittarla. Come Es Bec d’Aguila, il Becco dell’aquila, 60 ettari di terreno tra Alaior e Es Mijorn Gran, 12 camere. Altre si riconoscono per le loro architetture avveniristiche come quella bianca affacciata sul fiordo di Mahón a pagina 72.

Altre ancora sono esempi di architettura bohémien-chic come la casa sulla spiaggia di Binisafúller della copertina del libro. Scelta da Susana Gallardo perché ha tutti gli elementi dell’isola: è una casetta estiva impreziosita da una corona di bougainvillea, con il muro a secco, immersa nella natura e di fronte al mare.

Minorca, un paradiso discreto a 30 minuti da Barcellona

Innamorarsi di Minorca non è da tutti. Come ho già detto e scritto, è l’isola che ti sceglie e non tu che la scegli. A Minorca Susana Gallardo ha celebrato i grandi e piccoli eventi della sua vita: compleanni, il suo matrimonio, i matrimoni dei suoi tre figli. Il tutto sempre mantenendo uno stile super discreto.

Questo libro, nella sua bellezza, dimostra come Minorca ti sappia accogliere nella sua naturale e spontanea discrezione.

Chi sono Susana Gallardo e Karel Balas

• Susana Gallardo. Laureata in Scienze Politiche ed Economia alla Oxford Brookes University, legata al mondo finanziario e filantropico, Susana Gallardo per oltre due decenni è stata il volto operativo e visibile accanto all’ex marito Alberto Palatchi, dell’impero Pronovias. Fondata a Barcellona nel 1922, l’azienda spagnola che produce abiti da cerimonia è oggi presente in Europa, Asia, America, Africa. Ricopre quindi diversi incarichi nell’azienda farmaceutica spagnola Almirall che appartiene alla sua famiglia. Dal 2019 è sposata con Manuel Valls, ex primo ministro francese.

• Karel Balas. Fotografo e direttore artistico francese, vive e lavora a Parigi. Art director di riviste per oltre quindici anni, nel 2003 con Isis-Colombe Combréas ha creato MilK, rivista trimestrale di stile e ispirazioni contemporanee pubblicata in francese e inglese. Autodidatta e appassionato di immagini, dal 2006 si dedica alla fotografia. Le sue immagini sono caratterizzate da un “realismo sublimato” e il suo lavoro spazia tra moda e decorazione, ritratti e reportage per MilK e MilK Décoration, Télérama, Elle Décor Italia, Living, Sunday Telegraph, Aigle, Chloé, Dior, Fendi, Kenzo…