Lazzaretto di Mahón

Scommettiamo che molti di voi già conosceranno il Lazzaretto di Mahón, un grande edificio recintato da un muro di pietra situato in una isoletta del porto della capitale minorchina.

Per chi non lo avesse ancora potuto visitare, spieghiamo che si tratta di una struttura sanitaria che, a ragione della sua posizione isolata, venne adibita per la quarantena, ossia per l’isolamento ed il controllo medico degli infettati dalla peste e da altre importanti malattie contagiose provenienti dal traffico marittimo.

Lazzaretto di Mahón

Finito di costruire nel 1817, il Lazzaretto rimase in funzionamento per circa 100 anni: proprio per celebrare questo bicentenario, il Consell di Minorca ha deciso di organizzare una serie di attività che si svolgeranno dal 28 agosto al 3 di settembre: concerti, spettacoli di danza e teatro, conferenze, visite guidate e attività di yoga e ginnastica. Eccovi allora il programma dettagliato:

YOGA: le sessioni verrano guidate da Antonia Llambías, esperta di yoga integrale, una pratica tra il Kundalini e l’Hata yoga che cerca di riportare l’equilibrio tra il corpo e la mente. Le sessioni si svolgeranno il 28, 30 di agosto e l’1 e 2 di settembre dalle 9 alle 10.

GINNASTICA IPOPRESSIVA: lezioni guidate da Virginia Dorado, esperta in ipopressione. Si tratta di una tecnica respiratoria e posturale che aiuta a far lavorare la muscolatura del pavimento pelvico. Le sessioni si realizzeranno il 29 ed il 31 di agosto dalle 9 alle 10.

VISITE GUIDATE al Lazzaretto: si svolgeranno da lunedì 28 agosto al sabato 2 settembre in due fasce orarie diverse, la mattutina dalle 10 alle 11.30, mentre la pomeridiana dalle 18.30 alle 20.

GINCANA DI ORIENTAMENTO: una specie di caccia al tesoro nella quale bisogna seguire indizi e realizzare prove con l’aiuto di una mappa dell’isola del Lazzaretto. Finale con sorpresa!

Si realizzeranno due gincane, una giovedì 31 agosto e l’altra domenica 3 settembre, dalle 10 alle 11.30.

ATTO UFFICIALE con la partecipazione di politici e cittadini, il giovedì 31 agosto dalle 19.30 alle 20.30.

CONCERTO con musicisti di diverse bande musicali di Minorca guidate da Jordi Orell: giovedì 31 agosto dalle 20.30 alle 21.30.

CONCERTO di musica popolare con il gruppo ciutadellense Sis de Ponent: giovedì 31 agosto dalle 21.45 alle 22.45.

CONFERENZA a tema gastronomico sulla cucina minorchiina del XIX secolo: la imparte Jaume Mascaró. Venerdì 1 di settembre dalle 20 alle 20.30.

DIMOSTRAZIONE E DEGUSTAZIONE GASTRONOMICA del cuoco Víctor Bayo sulla preparazione delle melanzane ripiene alla minorchina tipiche del XVIII e XIX secolo. Venerdì 1 di settembre dalle 20.45 alle 21.45.

PROIEZIONE commentata di fotografie antiche del Lazzaretto organizzata dal gruppo Facebook “Fotos Antigues de Menorca”. Venerdì 1 di settembre dalle 21.45 alle 22.30.

TEATRO: spettacolo “I fantasmi del Lazzaretto” (consigliato a maggiore di 12 anni) con testi di Carlos Garrido e lettura drammatizzata di Josep Mercadal. Accompagna al violoncello Clara Enrich. Sabato 2 settembre dalle 20 alle 20.45.

SPETTACOLO DI TEATRO E DANZA: si inizia con un grido di libertà per le donne con lo spettacolo “Io, Ofelia” con Francina Caules, per proseguire poi con un’esibizione di danza veramente particolare distribuita in diversi spazi del Lazzaretto, con la coreografia e l’interpretazione di Doryan Suárez accompagnata dai ballerini Alejandro Porto, Laia Costa, Victoria Janer e Marcela Hoffman. Sabato 2 settembre dalle 21 alle 21.45.

CONCERTO JAZZ del duo Chicuelo (chitarra) e Mezquida (piano): sabato 2 settembre dalle 22 alle 23.

SPETTACOLO di glosa minorchina con il gruppo Soca de Mots: improvvisazione su diversi temi con parole e musica. Domenica 3 settembre dalle 19 alle 20.

BALLI POPOLARI con il grupo folkloristico minorchino Es Penell che balla su musica di fandango, jota e propone altro repertorio proprio. Domenica 3 settembre dalle 20 alle 21.

CHIUSURA E CINEMA: domenica 3 settembre si inizia alle 21 con la consegna dei premi del concorso fotografico del Lazzaretto. Alle 21.30 si prosegue con la proiezione del cortometraggio “Su” di Laia Foguet, premio per il migliore corto baleare dello scorso Festival del Cinema di Menorca.  Infine alle 22 proiezione de “El niño” di Daniel Monzón, un film che racconta la storia di alcuni giovani che entrano nel mondo del narcotraffico, con la partecipazione dei due attori principali, Mariam Bachier e Jesús Carroza.

Il programma completo di questa settimana di attività al Lazzaretto di Mahón è disponibile qui. I prezzi sono molto popolari ed oscillano dai 5 ai 15 euro a seconda delle attività o degli spettacoli scelti e comprendono il trasporto in barca dal Porto di Mahón o da Cales Fonts.

Per maggiori informazioni telefonare allo (0034) 67647347, oppure mandare una mail a nan@nanventura.es. Per l’acquisto on-line dei biglietti basta cliccare qui oppure recarsi negli uffici di Viajes Magón di Mahón (Av. Josep Anselm Clavé 28), di Ciutadella (Av. Capità Negrete 48) oppure di Es Castell (Calle Víctori 39).