Diego Bonardo: aprire un piccolo hotel romantico a Ciutadella

Di Gloria Vanni

 

Nome: Diego

Cognome: Bonardo

Nato a: Torino

Professione prima di venire a Minorca: rappresentante di materiale elettrico

Professione a Minorca: imprenditore e titolare del Romantic Hotel Los 5 Sentidos a Ciutadella.

Diego Bonardo è innamorato della vita di qualità. Non è l’unico! Qualità per lui significa (soprattutto) sport all’aria aperta: bici, cavallo, kayak, camminate con i bastoni (nordic walking) e con le racchette. Attività sportive che ha praticato tra le montagne di Trento e dintorni dove ha vissuto per un quarto di secolo.

Poi, nel 2011, è andato in vacanza a Minorca ed è stato amore a prima vista con la “Isla Bonita” che sappiamo non essere quella cantata da Madonna Louise Veronica Ciccone.

Diego Bonardo: cambiare vita per aprire un piccolo hotel romantico a Ciutadella

Cosa ti ha colpito di Minorca, Diego?

«Sono rimasto stregato dalla sua natura e dal suo essere tuttora selvaggia. Ho provato una energia straordinaria. In Italia ero giunto al limite fisico e mentale: troppo stress. Mi sono detto che era ora di prendere la mia vita in mano e cambiare. Bisogna sapere lasciare a qualsiasi età, anche a 50 anni».

Detto, fatto. Il colpo di fulmine è con Ciutadella. Diego opta per un cambio graduale e tra il 2012 e il 2016 trascorre l’estate a Minorca e l’inverno in Italia. Dopo avere preso l’apposito patentino, lavora come taxista e nel tempo libero fa tutti i possibili sport di acqua e di terra.

Poi, dal 1° giugno 2017 si trasferisce definitamente. Il suo sogno è condividere le emozioni che l’isola gli ha regalato e continua a regalargli. Pensa a un hotel, piccolo e romantico. Pensa all’ospitalità come mezzo di conoscenza e condivisione. Racconta:

«A fine 2016 cercavo il luogo giusto dove fare il mio hotelito. Al numero 2 dell’Avenida Francesc de Borja Moll, in angolo con la piazzetta del museo di Ciutadella, vedo una casa in vendita. È una tipica casa minorchina su due piani, con 5 camere e il patio interno. È lei, mi dico. Cinque camere doppie per cinque sensi che rispecchiano lo spirito e i colori di Minorca: bianco, sabbia, azzurro cielo per gusto, tatto, olfatto, vista, udito».

Due camere Standard, due De Lux, una Junior Suite, eleganza italiana e stile minorchino nel centro storico di Ciutadella: il Romantic Hotel Los 5 Sentidos  accoglie i primi ospiti a giugno per la festa di San Juan 2018. È aperto tutto l’anno e, volendo, Diego prepara la prima colazione e organizza transfer da/per l’aeroporto, escursioni a cavallo e in mountain bike.

los 5 sentidos minorca

Natura a parte, cosa ti piace di Minorca?

«L’ordine e la pulizia. Poi, l’ottimo funzionamento della sanità. Quindi, i minorchini e il loro rispetto per l’ambiente. Le sue 134 spiagge, una più bella dell’altra!».

Cosa consiglieresti a chi pensa a Minorca come possibile scelta di vita?

«Minorca è un’isola con due stagioni: quella turistica, da maggio a ottobre; quella del “poc a poc”, del ritmo scandito dalla natura, da novembre a aprile. Credo che sia fondamentale venire qui almeno due mesi, tra estate e inverno, e ascoltare cosa Minorca trasmette, soprattutto nelle giornate più ventose. Non è un’isola per tutti, va bene per coppie e famiglie. Ci vuole umiltà per inserirsi nella vita quotidiana e per trovare un proprio spazio in professioni legate a turismo e agricoltura».

Anche le Dolomiti sono Patrimonio dell’Unesco, aggiunge Diego mentre inforca la sua bicicletta, ma Minorca è speciale, non solo per il suo titolo di Riserva della Biosfera Unesco che difende da 25 anni.

Anche lui, come me, ha lasciato un paese meraviglioso come l’Italia per trovare una differente qualità di vita. Una qualità fatta sì d’impegno e sacrificio, ma soprattutto di rispetto e armonia.

Vuoi saperne di più sul Romantic Hotel Los 5 Sentidos?

Segui la sua pagina Facebook e il sito