Cala Santa Galdana, sulla costa sud

Quando, più di quarant’anni fa i miei genitori Elsa e Virgilio, pionieri visitatori di una vergine Isola di Minorca, scoprirono questa spiaggia della costa sud e rimasero incantati dalle sue acque cristalline, dal totale silenzio che la circondava e dagli animali selvatici che si spingevano indisturbati fin quasi sulla riva del mare. Mi sono guardato bene di riportarli a visitarla quando nel 2005 tornammo a Minorca per una settimana di vacanza: non volevo rovinare uno splendido ricordo con l’attuale scempio edilizio e commerciale che sono riusciti a fare di questo angolo di paradiso.

Intendiamoci, Cala Santa Galdana rimane una delle più belle spiagge dell’isola e vista dall’alto è uno spettacolo indimenticabile (c’è un meraviglioso Mirador che potere raggiungere per fare splendide foto prendendo le indicazioni alla prima rotonda prima di arrivare) ma potendo, con una bacchetta magica, bisognerebbe cancellare gli enormi alberghi che hanno costruito, i locali rumorosi e dozzinali che la fiancheggiano e l’enorme brulicare di persone che l’affollano in alta stagione.

Visitatela e vivetela nei mesi meno affollati, questo è il mio consiglio.

cala galdana vista dal mare